Cura delle candele

Tutte le nostre candele sono colate a mano con la massima cura possibile per mantenere qualità e coerenza.

Se accendere una candela è facile ed immediato, far sì che bruci correttamente non è del tutto scontato!

Qui troverai alcune semplici istruzioni che ti permetteranno di prenderti cura della tua candela facendo sì che bruci meglio e più a lungo.

La prima combustione

La prima volta che accendi la candela, dovresti lasciarla accesa almeno 2/3 ore permettendo alla cera di sciogliersi uniformemente su tutta la superficie, questo ti darà la massima fragranza e una combustione uniforme. Se la prima bruciatura è troppo breve, la candela si scioglierà solo nel mezzo creando un cratere.

Taglia lo stoppino

Taglia sempre lo stoppino a 5 mm prima di riaccendere la candela, aiuta a mantenere la fiamma pulita e di una dimensione appropriata.
Se non tagli regolarmente lo stoppino potresti ottenere un “fungo” di carbonio all’estremità. Ciò può causare la raccolta di fuliggine all’interno del contenitore. In questo caso, spegni la candela, attendi che si raffreddi, taglia lo stoppino e pulisci il vaso con un panno umido.
Assicurati di non tagliare eccessivamente lo stoppino. Se lo stoppino è troppo corto si tradurrà in una fiamma troppo piccola e la superficie di fusione non raggiungerà i bordi del contenitore.

Massimo 4 ore

Se lasciate la candela accesa per troppo tempo, la parte superiore dello stoppino si aprirà creando accumulo di carbonio, provocando fuliggine, e la fiamma potrebbe diventare troppo grande e pericolosa.
Se la candela resta accesa per più di 4 ore, lo stoppino potrebbe aprirsi alla sommità, oppure scivolare e annegare nella cera.

Spegni la candela senza soffiare

Il modo migliore per spegnere una candela è soffoccare la fiamma, è più sicuro, evita che si crei eccessivo fumo e che lo stoppino si apra o si sposti.

Non lasciare mai incustodita una candela accesa

Potrebbe essere pericoloso. Tieni la candela accesa sotto controllo e/o a vista.

Tieni le candele accese fuori dalla portata di bambini e animali

Non posizionare mai le candele in luoghi in cui possono essere facilmente abbattute, posizionatele sempre lontano da bambini e animali.

Attenzione alle distanze

Se accendi più candele contemporaneamente, distanziale di almeno 10 cm tra di loro. Se accendi la candela su di uno scaffale o mensola, assicurati di che ci siano almeno 30 cm di distanza fra la sommità della fiamma e la mensola su di essa.

Non usare in prossimità di oggetti infiammabili

Tieni le candele accese lontane da mobili, tende, biancheria, tappeti, libri, carta, decorazioni ed in generale da tutti gli oggetti infiammabili.

Accendi le candele in luoghi privi di correnti d’aria

Posiziona sempre le candele al riparo da correnti d’aria, in questo modo, oltre ad evitare una bruciatura rapita ed irregolare, eviterai possibili pericoli derivanti dal divampare della fiamma.

Non spostare le candele con la fiamma accesa

Sposta le candele sempre con la fiamma spenta e con la cera raffreddata. La cera liquida potrebbe schizzare, causare lievi ustioni o macchiare oggetti in modo irrimediabile. Inoltre lo stoppino potrebbe annegare nella cera.

Tieni le candele lontane dalle fonti di calore

Non posizionare le candele sopra o vicino ad una fonte diretta di calore perché potrebbero influire negativamente sulla combustione della candela.